• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
Sei in: Home Articoli UNA MARATONA DIVERSA DALLE ALTRE.

UNA MARATONA DIVERSA DALLE ALTRE.

Stampa

aldo_formato_articolo1

Come nostra consuetudine anche quest’anno ci siamo subito iscritti nella classicissima Maratona di Roma; appena avuta la possibilità di iscriverci, non ci siamo fatti scappare il nostro solito appuntamento. Ma quest’anno, per caso, non è stata la solita Maratona.

Il più giovane  del nostro gruppo, composto dagli amici runner con i quali ci vediamo come tutte le albe per gli allenamenti quotidiani,  compie: Udite, udite ben 70 anni !  Lui è un habitué di Roma e questa è stata la sua decima partecipazione consecutiva nella capitale. Inoltre visto che a novembre nella maratona di Latina aveva sfiorato il miglior tempo personale con un ottimo 3h43’ a 69 anni,  ci è subito venuto un grande e preoccupante dubbio: “vuoi vedere che il nostro amico riesce ad arrivare sul podio adesso che rientra nella categoria degli  MM70?”. I tempi erano dalla sua parte includendolo nei vincenti, anche se, come tutti sappiamo una Maratona non è mai uguale ad un'altra e di certo quella di Roma non è la più facile. La cosa ha iniziato a piacerci e, in pochissimo tempo abbiamo formulato il nostro piano, che consisteva nel fatto che quest’anno la Maratona sarebbe stata diversa, saremmo stati  tutti insieme vicino al nostro giovane amico per dargli tutto l’apporto possibile affinché realizzi il suo sogno….il PODIO.

Siamo partiti domenica all’alba e questo non aiuta di certo,  ma noi MARATONETI siamo abituati alle sfide e alzarci alle 4.30 per poi farti 230 km in autostrada e partire per una Maratona, è una normalità, come  le 5/6 albe settimanali per gli allenamenti, curare l’alimentazione, privarsi di qualche uscita serale, il tutto per tagliare quel benedetto traguardo ed appuntare la Medaglia al collo e dire: “io c’ero e c’è l’ho fatta”
Comunque arriviamo a Roma puntuali come sempre, ma già dalla tradizionale consegna dello zaino,  ci accorgiamo che oggi non sarà un impresa facile. Il caldo si inizia a sentire e l’umidità si avverte quasi al tatto ma questo non ci preoccupa o facciamo finta di non pensarci, siamo venuti qui per correre. Se poi ci sarà GLORIA ben venga noi c’è la metteremo tutta.

Il fiume di gente non facilita chi come noi corre da molto dietro e quindi i primi km sono un eterno bloccarsi ma imperterriti siamo li vicini al nostro  amico per chiedergli Le sue sensazioni, se le nuove scarpette sono comode, se i muscoli sono OK, se ieri sera il piatto di pasta è stato abbondante o no…. Le solite conversazioni ….da maratoneti; ci rendiamo conto però ben presto che oggi non sarà semplice … il caldo inizia a farsi sentire e l’umidità non ci lascia, i rifornimenti sono sempre più lenti e quando tocchiamo la mezza siamo ben oltre i tempi preventivati; ma questo non ci ferma,  ora la cosa principale, come tutti gli amatori è chiudere, arrivare lì,dove tutti aspirano, al traguardo sia pure strisciando: noi lo taglieremo. Dopo il 30° kilometro ci rendiamo conto che forse il muro è superato, il nostro amico tiene e ci fa ben sperare, anche se ora iniziano le vie del centro e ci attendono i SANPIETRINI, dove correre non è il massimo. Ci rincuora però che lì migliaia di persone ci attendono e faranno il tifo per noi Maratoneti; nel contempo sentiamo spesso autoambulanze, la giornata non è per nulla facile e sta pian piano dando grossi problemi specialmente agli atleti meno evoluti. (la notizia della tragica scomparsa di un atleta ci sarà comunicata successivamente) Non molliamo e restiamo uniti e compatti; siamo ora alla fine, riusciamo ad arrivare all’ultimo ristoro e poi via … forse pur avendo un tempo bel oltre le nostre previsioni si può sperare; il mio amico nell’ultimo km accelera, sente che ormai è fatta e quasi si fa fatica a tenerlo e come avevamo deciso nell’ultimo metro lo alziamo di peso e tagliamo con lui quel sospirato traguardo. Poco importa se la nostra impresa da podio sia riuscita o meno, l’importante è che siamo lì tutti a gioire, consci di aver fatto un’impresa così come tutti i diecimila e più che hanno tagliato questo desiderato ed ora  raggiunto  traguardo.

La gioia è immensa a tal punto che ci dimentichiamo del tutto della classifica; solo tornando a casa riesco a collegarmi al sito della classifica e solo lì, la gioia si tramuterà in realtà: ALDO FORMATO MM 70 è 3° nella sua categoria con un tempo reale di 4h04’42”. La nostra Maratona è ora completa ed il nostro amico  è diventato leggenda per noi.

di Antonio Zubba

 

Commenti  

 
+2 # 2010-03-23 19:58
lo sport unisce le persone e il raggiungimento dell'obiettivo ripaga di tutta la fatica, del sangue versato, del sudore che scorre sulle fronti. Complimenti...e via...verso nuove avventure!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # 2010-03-23 19:58
complimenti per la tua passione caro Antonio, posso capire la levataccia delle 4:30 di mattina perchè anche io "motociclista" per raggiungere i luoghi dei raduni spesso sono costretto a fare delle belle levatacce. Lo sport è spirito di aggregazione e ovviamente anche di competizione, però è molto bello leggere nelle tue parole di come la competizione venga messa in secondo piano!
E complimenti anche al MM70!!! chin e salute!
Salutoni!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # fabio palmentieri 2010-03-24 08:46
Buongiorno, sono uno dei maratoneti che ha avuto la fortuna e la ventura di correre a Roma di fianco al «giovanotto». Volevo anch'io testimoniare la felicità e la gioia che abbiamo provato nel percorrere i fatidici 42195 metri e nel tagliare il traguardo insieme al «gladiatore» per questa che è stata davvero una maratona «particolare».
Spero che Aldo ci ripensi e che questa non sia la sua ultima maratona di modo che possa continuare a rallegrare le nostre levatacce e le nostre gare con le sue perle di saggezza tratte dal calendario di Frate Indovino.
Buona corsa a tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # 2010-03-24 08:55
E'entusiasmante leggere il viaggio affrontato da Voi e vedere poi il risultato ottenuto.....correre è libertà ....correre insieme ancora di più.
Grande Antonio aspetto di poter correre con te.
Gianfranco
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # 2010-03-25 08:25
Un bravo ad Antonio per avermi fatto vivere, anche se non dal vivo, questa fantastica storia! d un bravissimo di cuore ad Aldo!!!
I complimenti ve li farò live domani all'alba...

Flavio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # 2010-03-25 09:48
Che dire. Ci siamo incontrati e presi in giro più volte durante la gara1 Non mi sono accodato perchè non pensavo di poter reggere il ritmo del "giovanotto". Aldo sei grande. E non è la prima volta che telo dico
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # 2010-03-26 11:12
c'ero anch'io. Ci siamo incontrati e "scifottuti " più volte durante la corsa. Non mi sono accodato perchè il giovanotto è molto più forte di me. Aldo sei sempre grande.
Complimenti
tullio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Amatori News

    • Alle ore 8.00 DI DOMENICA 2/02/2014 (IMPROROGABILI) PRESSO LA GRADINATA  DELL’ARENA FLEGREA FOTO DI GRUPPO DELLA SQUADRA con i nuovi completini, che pubblicheremo sul sito.                          Iscritti 112 atleti!!!
    • La partenza della Mezza Maratona nella Mostra d’Oltremare è fissata alle ore 8:30, il chip verde non serve, i pettorali sono disponibili già da venerdì sera e possono essere ritirati sabato primo febbraio presso l'abitazione del Presidente.
    • Si prega gli atleti interessati alla gara di San Gennarello di iscriversi sul Ns. sito www.amatorivesuvio.org al più presto, gli organizzatori hanno posto il limite alle iscrizioni.
          Buona corsa a tutti.
    Leggi tutto...
  • Buongiorno a Tutti.

    Abbiamo inserito la possibilità per ognuno di voi di presentarvi al Team Amatori Vesuvio con questa rubrica "MI PRESENTO"

    E' un modo simpatico per conoscersi e raccontarsi con leggerezza, condividendo pensieri, aneddoti, foto, oltre alle gare che sono parte del nostro percorso di vita.

    Inviate a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. la vostra personale presentazione da pubblicare sul Sito, accompagnata da una foto...

    Cominciamo con Francesco Tarallo.

    Mi presento.

    "Salve a tutti, sono Tarallo Francesco e sarò autore di tanti articoli per il portale di Amatori Vesuvio che spazieranno da argomenti di fisioterapia a quelli di atletica poiché penso che il mio profilo professionale mi dia il diritto di poter parlare apertamente e con linguaggio anche meno scientifico ma comunque didattico di questi argomenti.

    Sono un vostro collega podista, laureato in fisioterapia e specializzato in fisioterapia posturale, linfodrenaggio manuale, taping neuromuscolare e con un attestato di primo livello di allenatore di atletica. Ho lavorato per due anni come terapista a domicilio nelle province di Napoli e Salerno, per una squadra di basket e altri due anni a Palermo. Solo oggi penso di aver accumulato l’esperienza per poter trasmettere un pochino del mio sapere e con ciò aiutare, chi ne ha bisogno, a capire qualcosa di ciò che la mia categoria lavorativa cerca di fare per contribuire al benessere e alla salute di tutti noi. Francesco Tarallo"

    Leggi tutto...
  • Salve voglio ringraziare tutti voi per la bella prova della squadra, del Ns. portabandiera Enrico Signorelli terzo all’arrivo sul podio fra atleti di rilievo nazionale e stranieri molto più giovani di lui, che ci ha permesso di dominare in maniera schiacciante sugli altri team in gara.
    Da notare anche il bellissimo reportage fotografico sul Ns. sito disponibile già dal pomeriggio di Domenica 12.
    Alla prossima e alla Grande!

    Raffaele Cerciello

    Leggi tutto...

  • Si prega di iscriversi subito per la mezza della mostra d’oltremare Domenica 2 febbraio alle ore 8.30 presso Mostra d'Oltremare a Napoli in quanto gli organizzatori hanno posto il limite iscrizioni a 1500 unità. La quota fissata per chi si iscrive attraverso il Ns. sito è di € 13 al superamento delle 70 unità ( si ricorda che chi volesse iscriversi sul sito degli organizzatori la quota attuale è di € 25 quindi affrettatevi.

    Grazie
    Raffaele Cerciello
    Leggi tutto...
  • frase

    Si ricorda, per chi non avesse già provveduto, che sono disponibili i nuovi scintillanti completini dal sottoscritto. Si consiglia vivamente di ritirarli in sede dove sarà possibile misurarli.
    Si ricorda che per avere diritto alla cauzione l’acquisto del completino deve essere perfezionato in questa prima fase ( entro la fine di Gennaio) e non a campionato abbondantemente iniziato, ciò vuol dire che al compimento delle 9 gare chi volesse il completino lo deve pagare senza diritto alla cauzione.
    Contatti esclusivamente a mezzo telefonino 339 4923103.

    A presto
    Raffaele Cerciello

    Leggi tutto...

Farmacia San Giorgio

farmacia

Sponsor

Banner

Chi è Online

 3 visitatori online

Last Video

Maratona di Roma 20.03.2011 - Elite la partenza